Agricoltura: Pastorelli (PSI), pieno recepimento del governo della mia risoluzione sulla combustione controllata degli sfalci vegetali

Agricoltura: Pastorelli (PSI), pieno recepimento del governo della mia risoluzione sulla combustione controllata degli sfalci vegetali

Roma, 26 giugno 2014 – “Il recepimento della mia risoluzione sulla combustione controllata degli sfalci vegetali nel decreto legge emanato dal Governo, e da martedì in Gazzetta Ufficiale è motivo di grandissima soddisfazione”.

Questo il commento del deputato Psi, Oreste Pastorelli.

“Un lavoro iniziato a settembre dello scorso anno con l’approvazione all’unanimità della risoluzione, di cui sono primo firmatario, in Commissione Ambiente – ha continuato l’esponente socialista – e che trova pieno riconoscimento nel testo governativo”. Read More

Dichiarazione di voto 25 giugno 2014: Pastorelli (PSI) su Convenzione protezione minori

Dichiarazione di voto 25 giugno 2014: Pastorelli (PSI) su Convenzione protezione minori

Roma, 25 giugno 2014 – “Una breve dichiarazione per dire che finalmente ce l’abbiamo fatta, stiamo approvando una Convenzione attesa da anni, una Convenzione che sostituisce quella del 1961 e, addirittura, una del 1902, sulla competenza in materia di protezione dei minorenni. Per dare la sveglia al Governo, nella scorsa legislatura furono presentati ben quattro disegni di legge, in attesa che l’Esecutivo si attivasse e ne preparasse uno che autorizzasse il Parlamento alla ratifica di questa Convenzione, che risale al 1996. Poi ci furono atti di indirizzo del Senato, ci fu pure la decisione del Consiglio dell’Unione europea, del giugno 2008, che dava due anni di tempo, quindi entro il 2010, per la ratifica. Vi fu perfino la prospettiva dell’apertura di una procedura di infrazione. Anche in questa legislatura ci sono state nuove proposte di legge, come quella del collega Khalid Chaouki. Pare che finalmente siamo in dirittura d’arrivo; finalmente, appunto”. Lo afferma in aula alla Camera il deputato del Psi, Oreste Pastorelli, durante le dichiarazioni finali di voto sul ddl di ratifica della Convenzione sulla cooperazione in materia di responsabilità genitoriale e di misure di protezione dei minori.

“Il merito del provvedimento: la Convenzione dell’Aja definisce la competenza, la legge applicabile, il riconoscimento, l’esecuzione e la cooperazione in materia di responsabilità genitoriale e di misure di protezione dei minori, ed è stata firmata dall’Italia il 10 aprile 2003, ossia più di 11 anni fa. Alla base della Convenzione vi è l’interesse del e della minore, che deve sempre prevalere, sia rispetto alla rigida applicazione della legislazione nazionale del Paese ospitante sia rispetto alla sua appartenenza ad una determinata nazionalità”, le parole del parlamentare socialista.

“L’appartenenza ad una data nazionalità ha costituito un problema: dovevamo definire le norme per adeguare il nostro ordinamento nazionale ai principi contenuti nella Convenzione, in particolare per dare una veste giuridica a quella sorta di affidamento familiare previsto come unica misura di protezione del minore in stato di abbandono negli ordinamenti islamici, la cosiddetta kafala, che non prevedono l’adozione al di fuori della famiglia, perché non vengono mai meno i rapporti tra il minore e la famiglia di origine. Questo problema è stato risolto attraverso una sorta di affidamento che si protrae fino alla maggiore età; fattispecie che non trova, ad oggi, espresse corrispondenze nell’ordinamento giuridico italiano. Ma va bene così. Finalmente ci siamo: ratifichiamo la Convenzione e impegniamoci a non perdere più tempo per una ratifica per la quale, come dicevo, abbiamo rischiato l’apertura di un’ulteriore procedura di infrazione. E per questo motivo esprimo la posizione favorevole della componente socialista” conclude Pastorelli.

Dichiarazione di voto 25 giugno 2014: Pastorelli (PSI) su accordo Italia-Afghanistan contro traffico supefacenti

Dichiarazione di voto 25 giugno 2014: Pastorelli (PSI) su accordo Italia-Afghanistan contro traffico supefacenti

Roma, 25 giugno 2014 – “Lo scorso dicembre la Camera ha organizzato un seminario con una delegazione di donne parlamentari afgane e la loro richiesta è stata univoca: non lasciateci sole. Le donne, la società civile, ci chiedono di rimanere in Afghanistan, perché hanno ancora bisogno della nostra presenza che non è e non è stata solo militare, ma anche e soprattutto di sostegno e protezione della popolazione. È in questo contesto che dobbiamo inserire la ratifica di quest’Accordo bilaterale, che ha l’obiettivo di rafforzare la collaborazione e la reciproca assistenza tra i due Paesi, al fine di prevenire e di contrastare il traffico illecito di stupefacenti”. Così il deputato del Psi, Oreste Pastorelli, nel corso delle dichiarazioni di voto sul ddl di ratifica dell’accordo con il governo della Repubblica Islamica dell’Afghanistan in materia di prevenzione e contrasto al traffico illecito di stupefacenti, sostanze psicotrope e loro precursori.

“L’intesa, in piena coerenza con gli obiettivi del Governo, risponde all’esigenza di eliminare lo spaccio illegale – afferma l’onorevole socialista – colpire i trafficanti di droghe nelle zone di produzione, grazie alla formazione e all’addestramento sul campo del personale impiegato nell’attività antidroga, alle nuove tecniche investigative e all’informazione aggiornata sulle norme e sulle procedure operative, ma anche di debellare all’origine lo spaccio e l’uso di stupefacenti nel nostro Paese”.

“La ratifica come strumento giuridico va, dunque, ad aggiungere un tassello al blocco dei proventi ricavato dalle attività illecite collegate al traffico di droga, utilizzato per azioni criminali (finanziamento del terrorismo interno e internazionale) e per finalità di riciclaggio e di sviluppo delle organizzazioni criminali trasnazionali. Con questa ratifica si rafforza la collaborazione in un periodo decisivo per il futuro dell’Afghanistan, in vista del ritiro della missione internazionale. L’Italia è fortemente impegnata a sostenere la nascente democrazia afgana e il tema del contrasto alla produzione ed al traffico delle sostanze stupefacenti è fondamentale per un’economia che fino ad oggi si è retta esclusivamente su questo. E’ per questo che esprimo il voto favorevole della componente socialista” la dichiarazione di voto del deputato Psi.

Diritti dei minori: Pastorelli (PSI), finalmente anche in Italia il via libera alla Convenzione dell’Aja

Diritti dei minori: Pastorelli (PSI), finalmente anche in Italia il via libera alla Convenzione dell’Aja

Roma, 25 giugno 2014 – “Finalmente la Convenzione dell’Aja del 1996 è stata ratificata dalla Camera, ora ci dobbiamo impegnare a non perdere tempo per una ratifica per la quale abbiamo rischiato l’apertura di un’altra procedura di infrazione”. Questo l’auspicio di Oreste Pastorelli che ha motivato il voto favorevole della componente socialista, questa mattina a Montecitorio alla ratifica della Convenzione dell’Aja sulla competenza, la legge applicabile, il riconoscimento, l’esecuzione e la cooperazione in materia di responsabilità genitoriale e di misure di protezione dei minori, nonché norme di adeguamento dell’ordinamento interno. Read More

Intesa Italia-Afghanistan: Pastorelli (PSI), accordo fondamentale per il contrasto allo spaccio di droga

Intesa Italia-Afghanistan: Pastorelli (PSI), accordo fondamentale per il contrasto allo spaccio di droga

Roma, 25 giugno 2014 – “L’intesa risponde all’esigenza di eliminare lo spaccio illegale, colpire i trafficanti di droghe nelle zone di produzione grazie alla formazione e all’addestramento sul campo del personale impiegato nell’attività antidroga, alle nuove tecniche investigative e all’informazione aggiornata sulle norme e sulle procedure operative. Ma anche di debellare all’origine lo spaccio e l’uso di stupefacenti nel nostro Paese”. Read More

Amianto: Pastorelli (PSI), il Governo affronti il problema con maggiore decisione e incisività a tutela dei cittadini e dei lavoratori

Amianto: Pastorelli (PSI), il Governo affronti il problema con maggiore decisione e incisività a tutela dei cittadini e dei lavoratori

Roma, 18 giugno 2014 – “La Componente socialista esprime un convinto voto favorevole alla mozione che rappresenta un importante stimolo nei confronti del Governo perché affronti il problema dell’amianto in Italia con maggiore decisione e incisività perché si possa dare, finalmente, una chiara risposta negativa all’angosciante interrogativo che mi sono or ora posto”. Così Oreste Pastorelli ha concluso il suo intervento nell’aula della Camera per dichiarazione di voto sulla mozione riferita alle Iniziative a favore delle vittime dell’amianto.  Read More

Dichiarazione di voto 12 giugno 2014: Pastorelli (PSI) su misure per terremotati Emilia Romagna

Dichiarazione di voto 12 giugno 2014: Pastorelli (PSI) su misure per terremotati Emilia Romagna

Roma, 12 giugno 2014 – “I territori dell’Emilia Romagna, dopo i ben noti eventi calamitosi degli ultimi 24 mesi, sono in ginocchio ed una risposta forte e decisa da parte delle istituzioni statali non poteva essere ulteriormente rimandata. Piuttosto, gli eventi che hanno interessato quelle zone ci hanno mostrato, ancora una volta, come la migliore strategia per limitare i danni derivanti da calamità naturali passi attraverso la cura e la tutela del territorio”. Interviene così il deputato del Psi, Oreste Pastorelli, durante le dichiarazioni di voto finali sul ddl di conversione del decreto legge 74/2014 che riguarda le misure urgenti in favore delle popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto.

“Il dissesto idrogeologico – spiega – che affligge l’Emilia Romagna ha infatti tragicamente aumentato le capacità distruttive dei fenomeni sismici verificatisi nel 2012 ed è per questo che non mi stancherò mai di far presente a quest’Aula che governare l’emergenza idrogeologica dei nostri territori vuol dire consentire una loro più rapida ripresa quando colpiti da eventi calamitosi, anche di tipo sismico. Rispetto a tali calamità le misure predisposte dal Governo con il decreto-legge n. 74, meritano l’appoggio del Parlamento, muovendosi su piani diversi, ma fra loro complementari, delineando un intervento di tipo coordinato che, da tempo, il sottoscritto così come tutta la componente socialista chiedeva in merito a queste vicende”.

“Quello che ci accingiamo a votare è, dunque, un intervento di tipo emergenziale – afferma Pastorelli – che guarda, però, in un’ottica di prevenzione alle esigenze di sistema di determinate zone. Ovviamente, molto deve essere fatto in termini di minore consumo del suolo e di valorizzazione di una agricoltura ecosostenibile, ma tali aspetti devono essere affrontati in prima persona dalle Camere. Il presente disegno di legge di conversione, rispetto al quale la componente socialista esprime un convinto voto favorevole, rappresenta una tappa fondamentale, la prima di una nuova strategia di governo del territorio nazionale ispirata alla prevenzione dei rischi idrogeologici e alla tutela dell’ambiente”.

Camera approva il decreto per l’emergenza terremoto in Emilia: Pastorelli (PSI), tutela preventiva del territorio è la migliore strategia

Camera approva il decreto per l’emergenza terremoto in Emilia: Pastorelli (PSI), tutela preventiva del territorio è la migliore strategia

Roma, 12 giugno 2014 – Nel corso del suo intervento in aula per la dichiarazione di voto sul decreto per le zone colpite dal sisma dell’Emilia Romagna, il deputato socialista Oreste Pastorelli ha sottolineato come: “i territori dell’Emilia-Romagna, dopo i ben noti eventi calamitosi degli ultimi 24 mesi, sono in ginocchio ed una risposta forte e decisa da parte delle Istituzioni statali non poteva essere ulteriormente rimandata.

Piuttosto, gli eventi che hanno interessato quelle zone ci hanno mostrato, ancora una volta, come la migliore strategia per limitare i danni derivanti da calamità naturali passi attraverso la cura e la tutela del territorio. Read More

Agricoltura: Pastorelli (PSI), settore su cui puntare

Agricoltura: Pastorelli (PSI), settore su cui puntare

Roma, 10 giugno 2014 – “Saluto con favore l’iniziativa della Regione Lazio e del presidente Zingaretti di appoggiare il manifesto di Legambiente per una nuova agricoltura”. Lo ha dichiarato il deputato del PSI, Oreste Pastorelli, che ha ricordato come “la difesa dell’ambiente, della biodiversità e del territorio rappresenti un atto doveroso volto a preservare la ricchezza, anche culturale ed economica, del nostro Paese. Occuparsi seriamente del territorio è la base per rilanciare una nuova economia”.  Read More