Agricoltura: Pastorelli (PSI), inaccettabile bocciatura Ue a etichettatura obbligatoria

Agricoltura: Pastorelli (PSI), inaccettabile bocciatura Ue a etichettatura obbligatoria

Roma, 28 maggio 2015 – “Resto sconcertato dalla bocciatura della Commissione Ue alla richiesta del Parlamento Europeo di estendere l’etichettatura di origine obbligatoria ai prodotti lattiero caseari, alle carni ‘minori’, al riso e alla pasta. Un macigno che va a colpire l’intero comparto agroalimentare e tutto il settore primario italiano. L’indicazione sugli alimenti, quindi, resterà su base volontaria, causando così gravi problemi al nostro paese, che da sempre si distingue  per i numerosi marchi DOP e IGP. La tracciabilità dei cibi, infatti, tutela la salute dei consumatori e rende trasparente la catena produttiva. Privare i cittadini della possibilità di conoscere la provenienza degli alimenti che consuma è davvero inaccettabile. Bene ha fatto il ministro Martina a manifestare la sua delusione. Sono sicuro che il governo italiano farà sentire la propria voce nel prossimo consiglio sull’Agricoltura Ue, al fine di preservare quelle eccellenze che rappresentano il fiore all’occhiello della nostra produzione agricola”. Lo dichiara in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente di Montecitorio.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Scuola: Pastorelli (PSI), bene ddl, ma assumere 40 mila esclusi

Scuola: Pastorelli (PSI), bene ddl, ma assumere 40 mila esclusi

Roma, 20 maggio 2015 – “Da troppo tempo l’Italia attende il rinnovamento del proprio sistema scolastico e il ddl Buona Scuola rappresenta un primo importante passo verso tale direzione. Dispiace, però, che non sia stato accolto il mio ordine del giorno riguardo l’assunzione dei 40 mila precari di II fascia esclusi dalla riforma. Parliamo di insegnanti abilitati alla professione, altamente specializzati e con parecchi anni di esperienza, che ora dovranno rimettersi in gioco effettuando un nuovo concorso pubblico. Per questo auspico che il disegno di legge, nel prossimo passaggio al Senato, venga modificato, così da permettere ai docenti esclusi un meritato inserimento”. Lo dichiara in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Ecoreati: Pastorelli (PSI), ddl svolta di civiltà

Ecoreati: Pastorelli (PSI), ddl svolta di civiltà

Roma, 19 maggio 2015 – “Dopo venti anni di attesa l’Italia ha finalmente una legge sui reati ambientali. Un risultato storico per il nostro paese, che si porta così ai vertici europei in tema di salvaguardia dell’ambiente. Una vera e propria svolta di civiltà”. Lo afferma in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera. “Con le nuove norme, infatti, sarà possibile contrastare efficacemente le attività illegali delle ecomafie e tutelare al meglio la salute dei cittadini. Da oggi in poi, inoltre, sarà meno complicato evitare disastri come quelli della terra dei fuochi, dell’Eternit di Casale Monferrato o della raffineria di Milazzo. Quello di stasera quindi – conclude il parlamentare socialista – è un successo straordinario, che deve renderci tutti orgogliosi”.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Idrocarburi: Pastorelli (PSI), direttiva Ue tutela ambiente e salute cittadini

Idrocarburi: Pastorelli (PSI), direttiva Ue tutela ambiente e salute cittadini

Roma, 18 maggio 2015 – “L’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del dlgs recante l’attuazione della direttiva Ue sulla ‘sicurezza delle operazioni in mare nel settore degli idrocarburi’ dimostra la grande sensibilità del governo nei confronti dell’ambiente. Fissare degli standard di sicurezza, riducendo le probabilità di incidenti gravi, tutela i nostri mari senza pregiudicare la pesca, il turismo e la salute dei cittadini. Un provvedimento che attendevamo da molti anni e che rappresenta un’ottima notizia per il futuro dell’Italia. Il rilancio del nostro paese passa inevitabilmente dalla salvaguardia ambientale. E l’approvazione di questa direttiva, che accolgo con soddisfazione, costituisce un passo concreto verso tale direzione”. Lo afferma in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Xylella: Pastorelli (PSI), è emergenza nazionale (VIDEO)

Xylella: Pastorelli (PSI), è emergenza nazionale (VIDEO)

Barletta, 14 maggio 2015 – I provvedimenti del Parlamento e del governo per affrontare l’emergenza Xylella, il contrasto all’erosione delle coste, l’esenzione dall’Imu agricola: questi i temi centrali dell’incontro ‘Ori di Puglia, dalla terra il meglio della nostra regione’ che si è tenuto venerdì scorso a Barletta, presso il comitato elettorale del candidato socialista al consiglio regionale pugliese Franco Pastore. “La Puglia – ha spiegato Oreste Pastorelli, deputato del Psi, ospite della serata – è una terra bellissima e ricca di biodiversità ma, al contempo, sono tante le criticità ambientali che la riguardano. Bisogna intervenire al più presto, prima che la situazioni diventi irrecuperabile e vada a compromettere la salute dei cittadini”, le parole del parlamentare.

(min. 2.10)

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Agricoltura: Pastorelli (PSI), grave errore piano di razionalizzazione Cra

Agricoltura: Pastorelli (PSI), grave errore piano di razionalizzazione Cra

Roma, 13 maggio 2015 – “Il Cra è il solo ente pubblico che a livello nazionale fa ricerca in agricoltura. Trasformarlo in agenzia di servizi, così come emerge dal piano di razionalizzazione, sarebbe un grave errore. Dispiace che nel momento in cui l’Italia è chiamata ad ospitare un evento di portata mondiale come Expo, totalmente incentrato sul cibo, non venga adeguatamente valorizzato il patrimonio di conoscenze del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura. Per non parlare dell’emergenza Xylella che sta affrontando il comparto olivicolo della Puglia, dove l’Ente potrebbe avere un ruolo centrale nell’organizzazione dell’analisi e della elaborazione dei protocolli per l’eradicamento di questo batterio. L’agricoltura riveste un ruolo di importanza fondamentale per le sorti del nostro paese. E l’Italia non può assolutamente farsi trovare impreparata sotto il profilo della ricerca e dell’analisi agraria”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nell’audizione odierna in commissione Agricoltura della Camera.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Dichiarazioni di voto 12 maggio 2015: Pastorelli (PSI) su mozione poste (VIDEO)

Dichiarazioni di voto 12 maggio 2015: Pastorelli (PSI) su mozione poste (VIDEO)

Roma, 12 maggio 2015 – “La mozione di maggioranza, rispetto alle altre concernenti il medesimo tema, delinea per il Governo un preciso piano d’azione da seguire, al fine di tutelare le reali esigenze della cittadinanza in tema di servizi universali tra i quali quelli postali. Sebbene noi apprezzeremmo un radicale ripensamento del Piano strategico 2015-2019 di Poste S.p.a., l’impegno del Governo a monitorare l’impatto del Piano di razionalizzazione della rete degli uffici postali sui livelli occupazionali, così come quello a far sì che non siano le piccole comunità montane e rurali a pagare il sacrificio maggiore derivante dall’attuazione del suddetto piano, sono obbiettivi concreti”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla mozione di maggioranza concernente iniziative sulla razionalizzazione della rete degli uffici postali.

Read More

Poste: Pastorelli (PSI), tutelare reali esigenze cittadini

Poste: Pastorelli (PSI), tutelare reali esigenze cittadini

Roma, 12 maggio 2015 – “La mozione di maggioranza, che impegna il governo a monitorare l’impatto del progetto di razionalizzazione degli uffici postali, delinea per l’esecutivo un preciso piano d’azione da seguire, al fine di tutelare le reali esigenze della cittadinanza. Certo, sarebbe auspicabile un radicale ripensamento del piano strategico 2015-2019 di Poste Spa, sia per garantire gli standard occupazionali che salvaguardare servizi indispensabili per i piccoli comuni. La mera logica del profitto non è compatibile con la missione di Poste italiane. Non importa quanto siano poco redditizi gli uffici presenti nelle zone disagiate o isolate del territorio italiano: i servizi postali devono continuare ad essere svolti. E nella presente mozione emerge la necessità di portare avanti questa diversa impostazione. L’ottimizzazione di una struttura non può consistere nella compressione dei diritti dei cittadini, specie se anziani o disabili. Per questo una conseguenza di questo tipo deve essere assolutamente scongiurata”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso delle dichiarazioni di voto alla Camera sulla mozione di maggioranza concernente iniziative sulla razionalizzazione della rete degli uffici postali.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

 

Anticorruzione: Pastorelli (PSI) relatore in commissione Ambiente

Anticorruzione: Pastorelli (PSI) relatore in commissione Ambiente

Roma, 12 maggio 2015 – Il presidente della VII Commissione (Ambiente, territorio e lavori pubblici), on. Ermete Realacci, ha affidato all’on. Oreste Pastorelli l’incarico di riferire oggi, per il parere alla II Commissione (Giustizia), sul ddl recante “Disposizioni in materia di delitti contro la pubblica amministrazione, di associazioni di tipo mafioso e di falso in bilancio”. Il provvedimento, volto in particolare a contrastare i fenomeni corruttivi, approda quindi alla Camera dopo essere stato approvato in un testo unificato al Senato il 1 aprile scorso.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Porto Marghera: Pastorelli (PSI), urgente realizzazione discarica

Porto Marghera: Pastorelli (PSI), urgente realizzazione discarica

Roma, 10 maggio 2015 – “Il Consiglio di Stato ha annullato il decreto del ministero dello Sviluppo Economico, con il quale veniva rilasciata l’autorizzazione per l’attuazione del progetto di Terna Spa inerente la razionalizzazione della rete elettrica Dolo-Camin. Nel programma erano compresi anche interventi di interramento e demolizione di linee elettriche riguardanti il ‘Vallone Moranzani’. I due progetti erano, e restano, indispensabili per la realizzazione di una discarica nella quale smaltire i fanghi derivanti dallo scavo dei canali portuali e dai lavori di bonifica di Porto Marghera. Tale stallo rischia di creare ingenti danni ambientali ed economici all’autorità portuale di Venezia, nonché a tutto il territorio veneto, visto che attualmente i fanghi del porto di Marghera non vengono smaltiti, ma stoccati in un sito provvisorio. A tutt’oggi non si hanno notizie in merito, lasciando i cittadini in un preoccupante stato di incertezza. Alla luce di tutto ciò, chiedo ai ministri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico quali iniziative urgenti abbiano intenzione di adottare, così da individuare, con Terna e gli altri soggetti coinvolti nel progetto, una soluzione che garantisca la realizzazione della discarica e i connessi lavori di bonifica del porto di Marghera”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nell’interrogazione a risposta scritta presentata ai ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]