Di Lello: Pastorelli, i socialisti italiani stanno nel PSI e non altrove

Di Lello: Pastorelli, i socialisti italiani stanno nel PSI e non altrove

Roma, 31 luglio 2015 – “Apprendo dal Corriere della Sera che il coordinatore della componente socialista alla Camera, Marco di Lello, ha deciso di andare nel Pd. Noi parlamentari socialisti abbiamo ricevuto un mandato dal nostro partito e dobbiamo essere coerenti di fronte alla nostra comunità. I socialisti italiani stanno nel Psi e non altrove”. Lo dichiara in una nota Oreste Pastorelli, deputato e tesoriere nazionale del Psi.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Dichiarazione di voto 28 luglio 2015: Pastorelli (PSI) su mozioni cambiamenti climatici (VIDEO)

Dichiarazione di voto 28 luglio 2015: Pastorelli (PSI) su mozioni cambiamenti climatici (VIDEO)

“Com’è noto, l’Italia è chiamata a dare il proprio contributo nell’ambito di trattative internazionali decisive per le sorti dell’intero pianeta: la determinazione dei nuovi obiettivi di sviluppo sostenibile, prescritti dalla Conferenza di Rio, è infatti una straordinaria occasione per incidere realmente sulle politiche ambientali dei singoli stati aderenti e, dunque, sulla tutela dell’ambiente a livello globale”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente, nel corso delle dichiarazioni di voto sulle mozioni concernenti iniziative per contrastare i cambiamenti climatici, per le quali il Governo ha dato parere favorevole.

Read More

Cambiamenti climatici: Pastorelli (PSI), servono investimenti, ripensare vincoli Ue

Cambiamenti climatici: Pastorelli (PSI), servono investimenti, ripensare vincoli Ue

Roma, 28 luglio 2015 – “L’Italia è chiamata a dare il proprio contributo nell’ambito di trattative internazionali decisive per le sorti del Pianeta. I nuovi obiettivi di sviluppo sostenibile sono infatti una straordinaria occasione per incidere realmente sulla tutela dell’ambiente a livello globale. Inoltre ci troviamo a gestire i flussi migratori, i quali possono essere determinati anche da disastri ambientali. Riguardo al controllo delle emissioni inquinanti, poi, deve essere fatto molto di più. Servono politiche a medio e lungo termine, che modifichino radicalmente abitudini e stili di viti della popolazione. E proprio in questa direzione va la mia proposta di legge sulla mobilità elettrica che incentiva l’uso di veicoli ad emissioni zero”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente, nel corso delle dichiarazioni di voto sulle mozioni concernenti iniziative per contrastare i cambiamenti climatici, per le quali il Governo ha dato parere favorevole. “Certo – continua il parlamentare socialista – l’appartenenza dell’Italia all’Ue non è priva di conseguenze: i vincoli di bilancio derivanti dal patto di stabilità vanno ripensati, essendo sempre più indispensabile un piano di investimenti pubblici in tema di efficienza energetica, riduzione delle emissioni, tutela della biodiversità. Per tutti questi obiettivi è dunque necessaria un’incisiva azione di impulso del Governo, tanto nelle sedi internazionali quanto in quelle nazionali”.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Ilva: Pastorelli (PSI), bene piano Galletti, crescita proceda con tutela ambiente e salute

Ilva: Pastorelli (PSI), bene piano Galletti, crescita proceda con tutela ambiente e salute

oma, 24 luglio 2015 – “La tutela dell’ambiente rappresenta il motore della ripresa economica dell’Italia. Solo attraverso lo sviluppo sostenibile il nostro Paese può mettersi alle spalle la crisi in cui è precipitato. Un’ottima notizia, quindi, il piano ambientale da 1,6 miliardi per l’Ilva annunciato dal ministro Galletti”. Lo afferma in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera.  “Da anni – continua il parlamentare socialista – il territorio tarantino, vessato da inquinamento e malattie, aspettava un progetto così ambizioso. L’obiettivo è quello di dimostrare che l’ambiente può procedere di pari passo con la crescita e l’occupazione. Dobbiamo spezzare, perciò, l’antico legame tra sviluppo e danno ambientale. Far prosperare il Paese e al tempo stesso tutelare ambiente e salute dei cittadini è possibile”, conclude Pastorelli.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Mobilità: Pastorelli (PSI) all’Anas, mettere in sicurezza Salaria, arteria essenziale per reatino (AUDIO)

Mobilità: Pastorelli (PSI) all’Anas, mettere in sicurezza Salaria, arteria essenziale per reatino (AUDIO)

Roma, 23 luglio 2015 – “Ribadisco l’urgente necessità di mettere in sicurezza alcuni tratti viari del nostro Paese. In particolare faccio presente la pericolosità della via Salaria, arteria fondamentale per il reatino e collegamento essenziale con le regioni confinanti, che purtroppo ogni anno conta decine di incidenti mortali e che già è stato oggetto di mie interrogazioni parlamentari”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi, durante l’audizione in commissione Ambiente e Lavori Pubblici della Camera dell’amministratore delegato e nuovo presidente Anas Gianni Armani dal titolo ‘Linee di indirizzo e prospettive per la nuova governante dell’Anas’. “Bisogna completare e modernizzare gli assi strategici del nostro paese – continua l’esponente socialista – e accelerare sulle piccole opere affinché anche le PMI possano accedere ai lavori, consentendo così maggiore competitività. Al fine di una maggiore trasparenza, poi, apprezzo le scelte di Anas di affidare ad un direttore nominato dalla stessa azienda le nuove opere in costruzione. Così come è condivisibile il rafforzamento della struttura tecnica di progettazione, in modo da poter curare direttamente i progetti definitivi ed esecutivi”, conclude Pastorelli.

(minuto 1:21:12)

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Agricoltura: Pastorelli (PSI), bene Martina, con registro unico più competitività

Agricoltura: Pastorelli (PSI), bene Martina, con registro unico più competitività

Roma, 17 luglio 2015 – “Bene ha fatto il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, a firmare il decreto sul registro unico dei controlli. Da oggi il mondo agricolo andrà incontro allo snellimento degli adempimenti burocratici, che porterà ad un aumento di competitività dell’intero settore. Un’ottima notizia non solo per il mondo agricolo ma per tutta l’economia italiana. È importante, infatti, consentire a chi fa impresa di scongiurare molteplici procedimenti di controllo che andrebbero a causare inutili perdite di tempo. Tempo che invece l’imprenditore potrebbe investire nella propria attività”. Lo afferma in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Lago Bolsena: Pastorelli (PSI), situazione preoccupante, tutelare ambiente e salute cittadini

Lago Bolsena: Pastorelli (PSI), situazione preoccupante, tutelare ambiente e salute cittadini

Roma, 13 luglio 2015 – “Da molto tempo lo stato di salute del lago di Bolsena desta non poche preoccupazioni. Il collettore per la raccolta dei reflui e della loro depurazione, infatti, è ormai compromesso, causando sversamenti di sostanze nocive nel lago. A questo si aggiunge il continuo inquinamento da parte di scarichi fognari civili, come rivelato dalle indagini di FareAmbiente”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera, nell’interrogazione parlamentare inviata al dicastero presieduto da Gian Luca Galletti. “Secondo l’associazione ambientalista, su un totale di otto punti analizzati, ben sei sono risultati ‘fortemente inquinati’. I gravi fattori di inquinamento a cui è sottoposto il più grande lago vulcanico in Europa, e il primo in assoluto nella regione Lazio, mettono a rischio la salute pubblica, considerando anche l’elevata presenza turistica durante la stagione estiva. Chiedo, quindi, al ministro dell’Ambiente quali iniziative intenda intraprendere al fine di salvaguardare tale specchio d’acqua e tutelare al meglio la salute dei cittadini”, conclude il parlamentare socialista.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Alimentare: Pastorelli (PSI), diffida Ue inaudita, respingerla con forza (VIDEO)

Alimentare: Pastorelli (PSI), diffida Ue inaudita, respingerla con forza (VIDEO)

Roma, 8 luglio 2015 – “La diffida che arriva da Bruxelles, che abolisce il divieto di produrre formaggi utilizzando latte in polvere, e’ inaudita e dobbiamo respingerla con forza. Tutto il mio impegno sara’ profuso affinche’ i nostri formaggi vengano prodotti con latte proveniente dalle stalle italiane, cosi’ da difendere uno dei nostri fiori all’occhiello e tutto il made in Italy, sia in Italia che all’estero. In questa battaglia saro’ in prima fila, insieme alla Coldiretti e a tutti gli allevatori”. Lo ha detto Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera, nel suo intervento durante la manifestazione della Coldiretti a piazza Montecitorio.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]