Banda larga: Pastorelli (PSI), assente o inefficiente nei piccoli centri

Banda larga: Pastorelli (PSI), assente o inefficiente nei piccoli centri

Roma, 26 marzo 2015 – “Secondo i dati del 2014 analizzati dalla Commissione Europea, l’Italia risulta fanalino di coda in tutte le graduatorie UE che classificano la diffusione della banda ultra-larga. In particolare le infrastrutture digitali appaiono inadeguate, soprattutto nelle zone meno densamente abitate del nostro Paese. Esemplare, al fine di comprendere la difficile situazione, è la protesta di cui si è fatto portavoce il sindaco di Forano, in provincia di Rieti, il quale evidenzia, tramite missiva inviata a Telecom Italia, la situazione di disagio quotidiano dei cittadini, in quanto la linea ADSL viaggia ad una velocità talmente bassa da pregiudicare qualsiasi tipo di attività. Per questo chiedo di sapere quali iniziative concrete abbia intenzione di adottare il ministro Guidi, anche alla luce del nuovo piano nazionale per la Banda Ultralarga, per sopperire in tempi brevi alle numerose difficoltà di comunicazione che interessano soprattutto i centri minori. Da verificare in sinergia con Telecom Italia, inoltre, è anche lo stato di implementazione e diffusione di tali tecnologie che rappresentano, per la totalità dei cittadini, strumenti indispensabili del vivere quotidiano”. Così il deputato del Psi, Oreste Pastorelli, nell’interrogazione a risposta scritta presentata oggi al ministero dello Sviluppo Economico.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>