Contraffazione: Pastorelli (PSI), Italia sia protagonista nel contrasto

Contraffazione: Pastorelli (PSI), Italia sia protagonista nel contrasto

Roma, 3 marzo 2016 – “La posizione dell’Italia sui mercati globali è costantemente insidiata da prodotti che richiamano le nostre eccellenze, che le copiano, pregiudicando così sia i nostri livelli di esportazione, che il diritto dei cittadini ad acquistare prodotti di qualità. Sulla contraffazione sono necessarie misure efficaci, tanto  più se si pensa che dietro ai prodotti falsificati vi sono in tutto il mondo organizzazioni criminali”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla relazione concernente possibili proposte normative in tema di falsificazione redatta dalla commissione di Inchiesta sulla Contraffazione della Camera, della quale il parlamentare socialista è membro.

Read More

Imprese: Pastorelli (PSI), aumentare il limite del 20% ai contratti a tempo determinato

Imprese: Pastorelli (PSI), aumentare il limite del 20% ai contratti a tempo determinato

Roma, 23 aprile 2014 – “Un intervento dovuto in appoggio ai bisogni della piccola e media imprenditoria. Ho chiesto e ottenuto un impegno da parte del governo ad adottare eventuali modifiche normative volte a rivedere il limite massimo di contratti a tempo determinato stipulabili dalle piccole e medie imprese”. Così il deputato del PSI, Oreste Pastorelli, ha commentato l’approvazione dell’ordine del giorno da lui stesso presentato al governo per chiedere la modifica dell’art. 1, 1° comma del D.L. 34/14.

“Il limite precedentemente fissato al 20 per cento risultava adatto per realtà produttive più grandi come tutela del lavoro, ma penalizzante per le piccole imprese che faticano a sopravvivere”, ha spiegato Pastorelli sottolineando che “con il mio intervento ho spinto il Governo a prendere un impegno importante a valutare gli effetti applicativi della disposizione richiamata in premessa al fine di adottare eventuali modifiche che permetterebbero a un gran numero di datori di lavoro, e quindi di lavoratori, di concludere contratti a tempo determinato, favorendo la creazione di posti di lavoro e la crescita dell’economia”.

Impianti Ghost: Pastorelli (PSI), tutelare gestori e Pmi

Impianti Ghost: Pastorelli (PSI), tutelare gestori e Pmi

Roma, 13 ottobre 2013 – “La liberalizzazione dei cosiddetti impianti ghost (impianti fantasma) non risolve i nodi relativi alla tutela dei livelli occupazionali, delle piccole e medie imprese, nonché della salute e dell’incolumità pubblica”. Questo il commento di Oreste Pastorelli, deputato Psi in merito alla disciplina contenuta nell’articolo 23 del testo dell’AC 1864-B (Adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – legge europea 2013-bis), approvato recentemente dal Senato.

Lo scorso 1° ottobre l’esponente socialista ha presentato un’interrogazione parlamentare sulla disposizione che liberalizza l’insediamento delle apparecchiature self-service ovunque sul territorio, sia fuori dai centri abitati che nelle aree urbane. “In questo modo, inoltre, non si tengono in considerazione gli effetti negativi sulla ristrutturazione della rete carburanti. Vi deve essere la possibilità di deroga, qualora l’esecuzione di obblighi – adottati a livello europeo – provochi conseguenze gravi allo Stato membro” ha ammonito Pastorelli.