Dichiarazione di voto 6 maggio 2015: Pastorelli (PSI) su mozione Imu agricola (VIDEO)

Dichiarazione di voto 6 maggio 2015: Pastorelli (PSI) su mozione Imu agricola (VIDEO)

Roma, 6 maggio 2015 – “Dal dibattito che si è sviluppato appare chiaro che il tema dei criteri per l’esenzione dell’IMU è ben lontano dal ricevere una disciplina stabile e condivisa. Il tema della tassazione dei terreni agricoli è centrale per lo sviluppo del settore primario in Italia e deve, dunque, essere nuovamente affrontato. In questo senso le misure contenute nel decreto-legge n. 4 del 2015 hanno ampliato la platea dei soggetti esenti dal pagamento dell’IMU agricola e vanno sicuramente accolte con favore, ma occorre fare di più e cambiare questa prospettiva”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla mozione di maggioranza concernente iniziative in merito all’esenzione dal pagamento dell’Imu agricola.

Read More

Imu agricola: Pastorelli (PSI), ripensare a sistema di tassazione

Imu agricola: Pastorelli (PSI), ripensare a sistema di tassazione

Roma, 6 maggio 2015 – “Riguardo all’esenzione dall’Imu agricola risulta evidente come sia necessario abbandonare il rigido e arbitrario criterio altimetrico dei terreni, per guardare alle attività concrete che si svolgono sui fondi coltivati. Al paese serve un sistema di tassazione che faccia perno sulle reali condizioni agro-economiche dei terreni, differenziando i territori incolti da quelli produttivi, così da incentivare il piccolo agricoltore a svolgere quelle attività quotidiane attraverso le quali il fondo viene presidiato e protetto dal rischio idrogeologico. Il tema dell’Imu agricola è centrale per lo sviluppo del settore primario  in Italia. E quanto fatto sino ad oggi, secondo la componente socialista, rappresenta una prima tappa di un percorso che dovrà condurci al ripensamento di tale sistema impositivo”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente di Montecitorio, nel corso delle dichiarazioni di voto alla Camera sulle mozioni concernenti iniziative in materia di esenzione dall’Imu agricola.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Imu agricola: a Marsala convegno PSI su criteri esenzione

Imu agricola: a Marsala convegno PSI su criteri esenzione

Marsala, 24 aprile 2015 – È in programma per questo pomeriggio a Marsala il convegno “Imu: rivedere i criteri di esenzione sui terreni agricoli”. L’appuntamento è per le ore 16.30, presso l’hotel President della cittadina siciliana. All’evento, organizzato dal Partito Socialista Italiano, parteciperà Oreste Pastorelli, deputato nazionale e membro della commissione Ambiente della Camera. Pastorelli illustrerà le caratteristiche dell’imposta e le iniziative messe in campo negli ultimi mesi a favore del comparto agricolo. Prenderanno parte all’incontro i vertici del Psi locale: il deputato regionale Nino Oddo, il segretario e il vice segretario della provincia di Trapani Vita Barbera e Cathy Marino. Interverranno, inoltre, l’assessore alle politiche agricole di Castelvetrano Paolo Calcara, componente del direttivo provinciale della CIA , l’Enologo Leonardo Peralta, segretario regionale dell’’Assoenologi,  l’Enologo Leonardo Urso della Cantina Sociale Petrosino.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Imu agricola: Pastorelli (PSI), sottovalutati effetti su integrità territorio (VIDEO)

Imu agricola: Pastorelli (PSI), sottovalutati effetti su integrità territorio (VIDEO)

Roma, 19 marzo 2015 – “Le misure contenute nel decreto legge volte ad ampliare la platea dei soggetti esenti dal pagamento dell’Imu agricola, così come gli emendamenti approvati al Senato, dimostrano l’attenzione della maggioranza alle esigenze del mondo degli agricoltori. Allo stesso tempo, però, è stato sottovalutato l’impatto che le esenzioni potrebbero causare all’integrità del territorio”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e membro della Commissione Ambiente, nel corso delle dichiarazioni di voto sul disegno di legge di conversione del dl 4/2015.

“Un sistema – continua – che colpisce il piccolo agricoltore non professionale, infatti, rischia di scoraggiare le piccole attività di coltivazione quotidiana, per mezzo delle quali il fondo viene protetto dal rischio idrogeologico. Una tassazione che differenzia i terreni incolti da quelli produttivi è essenziale per un paese che vuole investire sul settore agricolo e che, nonostante la crisi economica, continua ad essere fortemente competitivo in Europa e nel mondo. È necessario, dunque, mettersi al lavoro per mutare i criteri di esenzione di questa imposta, costruendo un sistema più aderente al dato reale. E noi socialisti continueremo ad impegnarci in questa direzione”, conclude Pastorelli.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Imu agricola: Pastorelli (PSI), disparità per coltivatori

Imu agricola: Pastorelli (PSI), disparità per coltivatori

Roma, 18 marzo 2015 – “Coltivare un terreno rappresenta la migliore prevenzione al rischio di dissesto idrogeologico. Qualsiasi attività agricola corrisponde a un vero e proprio presidio per il territorio. Per questo i possessori di fondi effettivamente coltivati devono essere esentati dal pagamento dell’Imu agricola. Così facendo si potrà favorire la protezione dell’ambiente, incrementando la produzione tramite la coltivazione di terre incolte.

Esprimo, dunque, la mia soddisfazione per la decisione del Governo di accogliere favorevolmente il mio Ordine del giorno in merito al decreto legge 4/2015. Allo stesso tempo, però, invito l’esecutivo a modificare l’attuale disciplina, che rivela una disparità tra terre lavorate e non lavorate. Vigileremo sull’operato del Governo affinché mantenga gli impegni presi”. Lo dichiara in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi e membro della Commissione Ambiente.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Imu agricola: Pastorelli (PSI), l’agricoltura per la difesa del territorio

Imu agricola: Pastorelli (PSI), l’agricoltura per la difesa del territorio

Roma, 16 marzo 2015 – “L’agricoltura rappresenta un settore produttivo centrale e per questo va tutelato” così il deputato Psi Oreste Pastorelli nel suo intervento oggi in Aula sul decreto legge n.4 del 2015. “Il governo con questo decreto legge ha inteso porre una disciplina impositiva certamente meno restrittiva, utilizzando però quale riferimento per l’esenzione un elenco dell’altimetrie dei Comuni diffuso dall’Istat che ha già mostrato evidenti limiti circa la sua aderenza alla realtà”, si legge nel suo intervento.

“In particolare segnalo la necessità di elaborare diversi criteri per l’esenzione da tale imposta, criteri più aderenti alla realtà e che premino chi coltiva i fondi a qualsiasi titolo e nel rispetto di precise regole, contribuendo così a preservare il territorio dal rischio idrogeologico. Un territorio coltivato equivale ad un territorio presidiato”, continua Pastorelli. “Auspico che in prospettiva dovranno seguire necessariamente ulteriori interventi correttivi” conclude il deputato socialista.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Imu agricola: Pastorelli (PSI), urge un intervento del governo

Imu agricola: Pastorelli (PSI), urge un intervento del governo

Roma, 22 gennaio 2015 – “L’inattesa sentenza di oggi del Tar del Lazio sull’Imu agricola costringe il governo ad intervenire per risolvere la questione che si trascina oramai da diverse settimane”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e membro della commissione Ambiente sul caos che si è venuto a creare attorno all’esenzione o meno dell’imposta municipale. “In assenza di una ‘sospensiva bis’ – ha aggiunto Pastorelli –  è necessario al più presto fare chiarezza, partendo proprio dalla data di scadenza che andrebbe almeno rivista. Read More

Imu agricola: Pastorelli (PSI), il governo riveda i criteri di esenzione

Imu agricola: Pastorelli (PSI), il governo riveda i criteri di esenzione

Roma, 3 dicembre 2014 – “Una scelta gravissima che penalizzerebbe il settore dell’agricoltura già duramente colpito dalla crisi economica e dai disastri idrogeologici”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Partito Socialista Italiano e membro della commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici commenta il decreto ministeriale che regolamenta l’imposizione per l’Imu agricola. Read More

Agricoltura: Pastorelli (PSI), il decreto “Terrevive” recepisce una proposta di legge socialista

Agricoltura: Pastorelli (PSI), il decreto “Terrevive” recepisce una proposta di legge socialista

Roma, 28 luglio 2014 – “Accolgo con soddisfazione il decreto “Terrevive” firmato dal ministro Maurizio Martina che offre una consistente opportunità al settore agricolo, volgendo uno sguardo ai giovani”.

Questo il commento del deputato Psi, Oreste Pastorelli alla misura messa a punto con il decreto. “Liberare i terreni agricoli pubblici, e assegnarli ai giovani imprenditori per lo svolgimento di attività agricole è il contenuto di una mia proposta di legge, presentata nel marzo 2013, come primo firmatario” ha aggiunto Pastorelli. Read More

Olivicoltori: Pastorelli (PSI) a Ministro in question time, innalziamo limite produzione olio

Olivicoltori: Pastorelli (PSI) a Ministro in question time, innalziamo limite produzione olio

Roma, 5 novembre 2013 – “Un intervento in difesa dei piccoli produttori, motore ed elemento centrale per il rilancio dell’economia e del territorio nel nostro Paese”.

Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi, ha definito l’interrogazione, posta in Aula nell’ambito del question time, rivolta alla ministra per le Politiche Agricole, Nunzia De Girolamo.

L’esponente socialista ha chiesto spiegazioni in merito all’attuazione del Piano europeo di azione per il settore dell’olio di oliva e, in particolare, al Regolamento n. 299 adottato dalla Commissione europea che ha introdotto l’obbligo iscrizione in un apposito registro per coloro che detengano a fini professionali o commerciali partite d’olio d’oliva. Read More