Quote rosa: Pastorelli (PSI), manca inammissibilità delle liste

Quote rosa: Pastorelli (PSI), manca inammissibilità delle liste

Roma, 3 febbraio 2016 – “Ad oggi nessun consiglio regionale rispecchia la presenza femminile del nostro Parlamento, cioè il 30-31 per cento degli eletti. Sulle candidature, quindi, servono misure più stringenti se si vuole davvero centrare l’obiettivo della parità di genere nelle Istituzioni. Con le disposizione messe in campo oggi facciamo qualche passo in avanti: ciò, però, non basta”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla proposta di legge volta a garantire l’equilibrio nella rappresentanza tra donne e uomini nei consigli regionali.

Read More

Sud: Pastorelli (PSI), c’è volontà politica di investire

Sud: Pastorelli (PSI), c’è volontà politica di investire

Roma, 26 gennaio 2016 – “Tutte le misure messe in campo sino ad oggi testimoniano la forte volontà politica di creare ricchezza e di investire sul Meridione. Per il Sud Italia servono piani di investimento specifici per ogni territorio e tessuto produttivo, di una pressione fiscale adeguata e di una pubblica amministrazione efficiente che supporti l’impresa. Ecco, quindi, spiegata l’importanza del Masterplan per il Mezzogiorno e dei 16 patti per le altrettante regioni e città del Sud Italia”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso delle dichiarazioni di voto sulle mozioni  concernenti iniziative per il rilancio del Mezzogiorno.

Read More

Appalti: Pastorelli (PSI), ddl contro malaffare e per ambiente

Appalti: Pastorelli (PSI), ddl contro malaffare e per ambiente

Roma, 17 novembre 2015 – “Quello degli appalti pubblici è un settore cruciale per lo sviluppo dell’Italia. È proprio in questo comparto, infatti, che spesso si annida il malaffare e la corruzione. E’ fisiologico, dunque, che la normativa sugli appalti debba essere costantemente aggiornata e implementata, prevedendo strumenti che garantiscano efficienza, semplificazione e trasparenza dell’azione amministrativa”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente e Lavori Pubblici della Camera, nel corso delle dichiarazioni di voto sul ddl Appalti.

Read More

Energia: Pastorelli (PSI), bollette anomale grave problema, intervenire subito

Energia: Pastorelli (PSI), bollette anomale grave problema, intervenire subito

Roma, 6 ottobre 2015 – “Quello delle bollette ‘anomale’ per i servizi di fornitura di luce e gas è un problema grave sul quale bisogna intervenire una volta per tutte. Tali imposte, infatti, incidono fortemente sul costo della vita, con gravissimo danno per il ceto medio e quello meno abbiente”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso della dichiarazioni di voto sulle mozioni concernenti iniziative per la tutela dei diritti dei consumatori nei confronti degli operatori del mercato dell’energia elettrica e del gas. “C’è urgente bisogno – sottolinea – di un intervento che ridisegni a livello nazionale l’intero sistema di tutele del consumatore e al tempo stesso ponga in capo ai distributori precisi oneri di trasparenza nella gestione e nella fatturazione delle forniture. Dunque la mozione in esame, che impegna il Governo a farsi promotore di iniziative che perseguano questi obiettivi, rappresenta un primo passo verso una maggiore tutela degli utenti”.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Legge Ue: Pastorelli (PSI), Italia ha imboccato strada giusta

Legge Ue: Pastorelli (PSI), Italia ha imboccato strada giusta

Roma, 9 giugno 2015 – “Oggi diamo tempestiva e diretta attuazione ad importanti direttive dell’Unione Europea, che ci consentono di chiudere 14 procedure d’infrazione e nove casi di precontenzioso. Un passo avanti rispetto ai governi precedenti che, però, non è sufficiente. Siamo infatti ben lontani da un comportamento virtuoso”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso delle dichiarazioni di voto inerenti le disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea. “Dati alla mano – continua il parlamentare socialista – l’Italia resta al primo posto in Europa per infrazioni ed omissioni di norme. Restano da risolvere le emergenze ambientali dei rifiuti in Campania, i contenziosi tra pubblica amministrazione e imprese, i problemi riguardanti le condizioni di accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati. Per estinguere le multe che derivano da tali infrazioni, il nostro Paese impiega preziose risorse che potrebbero essere utilizzate per uscire dalla crisi economica. Nelle scorse legislature non siamo stati sufficientemente attivi a Bruxelles, subendo decisioni che spesso ci hanno danneggiato. Adesso, grazie alla spinta del governo e al lavoro della commissione, stiamo recuperando. Con l’auspicio – conclude – di aver finalmente imboccato la strada giusta, che ci porterà in breve ad adempiere ai nostri obblighi”.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Scuola: Pastorelli (PSI), bene ddl, ma assumere 40 mila esclusi

Scuola: Pastorelli (PSI), bene ddl, ma assumere 40 mila esclusi

Roma, 20 maggio 2015 – “Da troppo tempo l’Italia attende il rinnovamento del proprio sistema scolastico e il ddl Buona Scuola rappresenta un primo importante passo verso tale direzione. Dispiace, però, che non sia stato accolto il mio ordine del giorno riguardo l’assunzione dei 40 mila precari di II fascia esclusi dalla riforma. Parliamo di insegnanti abilitati alla professione, altamente specializzati e con parecchi anni di esperienza, che ora dovranno rimettersi in gioco effettuando un nuovo concorso pubblico. Per questo auspico che il disegno di legge, nel prossimo passaggio al Senato, venga modificato, così da permettere ai docenti esclusi un meritato inserimento”. Lo dichiara in una nota Oreste Pastorelli, deputato del Psi.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Anticorruzione: Pastorelli (PSI) relatore in commissione Ambiente

Anticorruzione: Pastorelli (PSI) relatore in commissione Ambiente

Roma, 12 maggio 2015 – Il presidente della VII Commissione (Ambiente, territorio e lavori pubblici), on. Ermete Realacci, ha affidato all’on. Oreste Pastorelli l’incarico di riferire oggi, per il parere alla II Commissione (Giustizia), sul ddl recante “Disposizioni in materia di delitti contro la pubblica amministrazione, di associazioni di tipo mafioso e di falso in bilancio”. Il provvedimento, volto in particolare a contrastare i fenomeni corruttivi, approda quindi alla Camera dopo essere stato approvato in un testo unificato al Senato il 1 aprile scorso.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Carta di Milano: Pastorelli (PSI), fondamentale per sorti pianeta

Carta di Milano: Pastorelli (PSI), fondamentale per sorti pianeta

Roma, 23 aprile 2015 – “L’importanza che l’agricoltura ricopre per le sorti del nostro pianeta trova un’autorevole conferma nel progetto della Carta di Milano. C’è, infatti, un grande bisogno di moderne politiche globali in tema di cibo, di educazione alimentare e di agricoltura come volano di una nuova economia. In questo senso l’Italia, ospitando l’Expo, si accinge a ricoprire un ruolo centrale, rispetto al quale non possiamo farci trovare culturalmente e politicamente impreparati. Con soddisfazione rilevo, poi, come temi cari ai socialisti coincidano con molti impegni richiesti al governo con la presente mozione: dalla lotta agli sprechi alimentari alla implementazione delle esperienze di agricoltura sociale, sino allo sviluppo di modelli ecosostenibili di azienda agricola. Resta fondamentale, inoltre, puntare sui giovani. Per le nuove generazioni, oltre alla Carta di Milano, sono necessarie delle misure di sostegno specifiche, perché i loro sforzi imprenditoriali in agricoltura producano risultati durevoli nel tempo. Tale misura, quindi, rappresenta un ottimo mezzo per cominciare a riflettere su temi di portata globale quale è quello del cibo, la cui soluzione non può non passare attraverso il riconoscimento del valore strategico della green economy”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e membro della commissione Ambiente, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla mozione di maggioranza, sottoscritta dalla componente socialista, concernente iniziative in merito alla Carta di Milano.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Imu agricola: Pastorelli (PSI), sottovalutati effetti su integrità territorio (VIDEO)

Imu agricola: Pastorelli (PSI), sottovalutati effetti su integrità territorio (VIDEO)

Roma, 19 marzo 2015 – “Le misure contenute nel decreto legge volte ad ampliare la platea dei soggetti esenti dal pagamento dell’Imu agricola, così come gli emendamenti approvati al Senato, dimostrano l’attenzione della maggioranza alle esigenze del mondo degli agricoltori. Allo stesso tempo, però, è stato sottovalutato l’impatto che le esenzioni potrebbero causare all’integrità del territorio”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e membro della Commissione Ambiente, nel corso delle dichiarazioni di voto sul disegno di legge di conversione del dl 4/2015.

“Un sistema – continua – che colpisce il piccolo agricoltore non professionale, infatti, rischia di scoraggiare le piccole attività di coltivazione quotidiana, per mezzo delle quali il fondo viene protetto dal rischio idrogeologico. Una tassazione che differenzia i terreni incolti da quelli produttivi è essenziale per un paese che vuole investire sul settore agricolo e che, nonostante la crisi economica, continua ad essere fortemente competitivo in Europa e nel mondo. È necessario, dunque, mettersi al lavoro per mutare i criteri di esenzione di questa imposta, costruendo un sistema più aderente al dato reale. E noi socialisti continueremo ad impegnarci in questa direzione”, conclude Pastorelli.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]