Civitavecchia: Pastorelli (PSI), forte presenza amianto, a rischio salute cittadini

Civitavecchia: Pastorelli (PSI), forte presenza amianto, a rischio salute cittadini

Roma, 3 agosto 2015 – “Nonostante Civitavecchia non sia inserita tra i siti di interesse nazionale per criticità ambientali, la località laziale palesa una forte presenza di agenti inquinanti. In particolare le centrali termoelettriche di Torrevaldaliga Nord e Sud, gli oltre 100 chilometri di rete di elettrodotti e lo stabilimento industriale Italcementi, dismesso nel 2009 senza completare gli interventi di bonifica, stanno causando ingenti danni all’ambiente del territorio. Soprattutto nella fabbrica Italcementi è stata rilevata nel 2012 una superficie di oltre 3 mila metri quadrati in cui insiste materiale contenente amianto. Circa sei anni fa la proprietà dello stabilimento si era fatta carico della bonifica, a tutt’oggi però mai realizzata. Tutto ciò nel totale degrado che può compromettere, a causa dell’esposizione del materiale pericoloso ai normali eventi atmosferici, la salute dei cittadini residenti. Per questo chiedo al ministro dell’Ambiente quali iniziative urgenti abbia intenzione di assumente al fine di verificare lo stato di inquinamento ambientale nella zona dello stabilimento Italcementi al fine di preservare lo stato di salute degli abitanti di Civitavecchia”. Così Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera, nell’interrogazione parlamentare presentata al dicastero presieduto da Gian Luca Galletti.

[share title=”Condividi su:” socials=”facebook, twitter, google, bookmark” class=”” ]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>