Giornata della Terra: Pastorelli (PSI), ecologia motore di una nuova economia

Giornata della Terra: Pastorelli (PSI), ecologia motore di una nuova economia

Roma, 22 aprile 2014 – “Oggi è una giornata di riflessione sull’ambiente e sul rispetto verso l’ecosistema del nostro Pianeta. Sicuramente, in una giornata come questa, è importante capire e riconoscere chi porta davvero avanti un’agenda ecologica e chi no”. Così il deputato socialista Oreste Pastorelli in occasione della Giornata della Terra proclamata 43 anni fa dalle Nazioni Unite e, oggi, celebrata in 192 paesi del mondo.

“Chi come me si occupa da sempre di ambiente e salvaguardia del territorio conosce bene i disastri provocati da politiche che, per anni, anno dato il via libera alla cementificazione selvaggia”, ha sottolineato Pastorelli. “Del resto, i dati Coldiretti parlano chiaro: negli ultimi 20 anni è stato abbandonato il 15% delle campagne a causa della cementificazione con una riduzione di 2,15 milioni di ettari la terra coltivata”, spiega il deputato socialista membro della commissione Ambiente. “Una vera e propria ferita al nostro territorio e alla nostra cultura” secondo Pastorelli “che ha determinato una situazione per la quale sei milioni di cittadini vivono in aree a rischio idrogeologico, un allarme che riguarda ben il 9,8% dell’intero territorio nazionale”.

“Continuerò a portare avanti le battaglie in cui credo, testimoniate dai progetti di legge da me presentati come quello sulla distribuzione delle terre demaniali abbandonate ai giovani che vogliano avviare progetti produttivi. E continuerò ad essere a lato degli agricoltori che difendono il territorio e mantengono viva la ricchezza del nostro Paese, tutelandoli come nel caso della direttiva che ho portato avanti affinché si potesse tornare a bruciare liberamente gli scarti vegetali non nocivi senza sostenere costi di smaltimento speciale. L’ecologia non è solo una velleità, come credono in molti, ma il motore di una nuova economia”, ha concluso Pastorelli.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>