Sanità: Pastorelli (PSI), il linfedema è una malattia e non un problema estetico il Ministero intervenga

Sanità: Pastorelli (PSI), il linfedema è una malattia e non un problema estetico il Ministero intervenga

Roma, 17 aprile 2014 – Il deputato socialista Oreste Pastorelli ha incontrato questa mattina i rappresentati dell’Associazione Sos Linfedema. All’incontro che è stato organizzato dalla responsabile del Terzo Settore del Psi, Barbara La Rosa al fine di attivare iniziative concrete per l’approvazione “dell’Atto d’indirizzo del Ministero della Salute sul linfedema e lipedema, hanno partecipato Sandro Michelini, Responsabile del reparto di riabilitazione dell’ospedale San Giovanni Battista di Roma, Presidente della società europea di Linfologia e membro del comitato esecutivo della Società Internazionale di Linfologie Nunzia Tramparulo, referente del Lazio.

Il linfedema, pur essendo una malattia cronica causata da un difetto linfatico che deforma in modo invalidante gli arti, senza possibilità di cura definitiva, viene oggi considerato un semplice problema estetico dal Sistema Sanitario Nazionale, che di conseguenza rimborsa soltanto una piccola parte delle costosissime cure che i pazienti sono costretti ad effettuare periodicamente.”Le linee guida sulla regolamentazione del Linfedema sono in attesa di approvazione da parte del Ministero della Salute dal mese di gennaio – ha affermato Pastorelli – Solo il sì al testo, che dovrà poi essere recepito dalle Regioni, potrà ridare dignità alle migliaia di pazienti che si stanno vedendo negato un diritto fondamentale: quello alla cura.

L’attuale normativa – ha aggiunto Pastorelli – comporta costi aggiuntivi per il nostro Sistema Sanitario perché, per i casi più gravi, si rimborsano le cure all’estero. Permettere le cure in tutto il territorio nazionale – ha concluso l’esponente socialista – comporterebbe, non solo un notevole risparmio, ma migliorerebbe la qualità della vita dei malati che attraverso le costanti cure avrebbero un risultato efficace ed immediato sul proprio corpo”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>