Ecopatente: Pastorelli (PSI), passo in avanti che ci rende un paese più civile

Ecopatente: Pastorelli (PSI), passo in avanti che ci rende un paese più civile

Roma, 11 aprile 2014 – “L’ecopatente offre una garanzia: chi la possiede guida nella giusta direzione, quella del rispetto dell’ambiente, della mobilità sostenibile e della sicurezza sulle strade”. Oreste Pastorelli, deputato del PSI, ha commentato così il successo dell’iniziativa “Ecopatente”, ideata e gestita a partire dal 2009 da Cse Italia Srl e promossa da Legambiente onlus, con il patrocinio del ministero dei Trasporti e dell’Ambiente.

“L’idea di offrire dei corsi, a istruttori come a patentandi, che insegnino uno stile di guida più rispettoso dell’ambiente, capace di abbattere il consumo di carburante rappresenta un passo avanti che ci rende un paese più civile e cosciente”. In Italia sono più di 5mila gli ecopatentati e l’iniziativa, giunta alla quinta edizione, ha visto ad oggi l’adesione di 1200 autoscuole.

“E’ importante che si coinvolgano ora le scuole secondarie di secondo grado garantendo a chi segue i corsi l’ottenimento di crediti formativi. Garantire una formazione specifica alle giovani generazioni – conclude Pastorelli – significa lavorare per cambiare lo stile di vita al volante e costruire un’Italia più verde e più sicura”.